15 ottobre 2015

16 ottobre 1925 - Nasce l'attrice britannica Angela Lansbury (La Signora in giallo)
























Dame Angela Brigid Lansbury (Westminster, 16 ottobre 1925)

E' un'attrice britannica naturalizzata statunitense, attiva in campo cinematografico, televisivo e teatrale. Nipote del politico George Lansbury e figlia d'arte (anche la madre fu attrice), la Lansbury risiede negli Stati Uniti d'America dall'inizio della seconda guerra mondiale, e ne è cittadina dal 1951.

Esordisce nel 1944 in Angoscia di George Cukor, da cui riceve una candidatura all'Oscar alla miglior attrice non protagonista; l'anno successivo recita ne Il ritratto di Dorian Gray, ricevendo una seconda candidatura al Premio Oscar e alla vittoria del Golden Globe per la migliore attrice non protagonista. Nel 1962 recita a fianco di Frank Sinatra in Và e uccidi, ottenendo la terza candidatura all'Oscar, la vittoria del Golden Globe e di un National Board of Review of Motion Pictures. Molto apprezzate le sue interpretazioni in Something for Everyone, in Pomi d'ottone e manici di scopa, Assassinio sul Nilo e Assassinio allo specchio.

Tra le migliori attrici in campo teatrale, ha vinto quattro Tony Award alla miglior attrice protagonista in un musical; nel 1966 per Mame, nel 1969 per Dear World, nel 1975 per Gypsy: A Musical Fable e nel 1979 per The Demon Barber of Fleet Street. Nel 2009 vince un quinto Tony Award alla miglior attrice non protagonista in uno spettacolo per Blithe Spirit.

Nel 1997 le viene conferito durante la cerimonia degli Screen Actors Guild il Life Achievement Award. Nel 2003 le viene consegnato il Premio BAFTA alla carriera. Nel 2014 durante la cerimonia dei Governors Award le viene consegnato il prestigioso Oscar alla carriera. In campo televisivo, è ricordata maggiormente per il ruolo di Jessica Fletcher nella serie TV La signora in giallo, aggiudicandosi quattro Golden Globe per la miglior attrice in una serie drammatica. Nel 1993, in campo musicale, la Lansbury vince un Grammy Award.

Nel corso degli oltre settantacinque anni di carriera ha vinto un Premio Oscar, 6 Golden Globe a fronte di 15 candidature, un Premio BAFTA, un Screen Actors Guild, 3 National Board of Review e l'assegnazione di due stelle sulla Hollywood Walk of Fame. È stata candidata per 18 volte ai Premi Emmy, senza mai vincerlo.

Angela Lansbury tuttavia è nota al grande pubblico soprattutto per la sua interpretazione della scrittrice Jessica Fletcher nel longevo telefilm La signora in giallo (Murder, She Wrote), protrattosi dal 1984 al 1996 e seguito da quattro film per la televisione dal 1997 al 2003. Qui ha trovato infatti il suo massimo successo e la definitiva consacrazione mondiale. La serie è stata uno dei telefilm trasmessi più a lungo in prima serata in una televisione statunitense e fece della Lansbury l'attrice televisiva più pagata al mondo: grazie a quel ruolo, conquistò il record di attrice protagonista in una serie televisiva con il maggior numero di nomination agli Emmy Award, senza mai riceverne uno (attualmente diciotto)

Le sue interpretazioni

Angoscia (Gaslight), regia di George Cukor (1944)
Gran Premio (National Velvet), regia di Clarence Brown (1944)
Il ritratto di Dorian Gray (The Picture of Dorian Gray), regia di Albert Lewin (1945)
Le ragazze di Harvey (Harvey Girls), regia di George Sidney (1946)
The Hoodlum Saint, regia di Norman Taurog (1946)
Nuvole passeggere (Till the Clouds Roll By), regia di Richard Whorf (1946)
Il disonesto (The Private Affairs of Bel Ami), regia di Albert Lewin (1947)
Peccatori senza peccato (If Winter Comes), regia di Victor Saville (1947)
Tenth Avenue Angel, regia di Roy Rowland (1948)
Lo stato dell'Unione (State of the Union), regia di Frank Capra (1948)
I tre moschettieri (The Three Musketeers), regia di George Sidney (1948)
Il Danubio rosso (The Red Danube), regia di George Sidney (1949)
Sansone e Dalila (Samson and Delilah), regia di Cecil B. DeMille (1949)
Kind Lady, regia di John Sturges (1951)
Gli ammutinati dell'Atlantico (Mutiny), regia di Edward Dmytryk (1952)
La porta del mistero (Remains to Be Seen), regia di Don Weis (1953)
L'ultimo agguato (A Life at Stake), regia di Paul Guilfoyle (1954)
La maschera di porpora (The Purple Mask), regia di H. Bruce Humberstone (1955)
I senza Dio (A Lawless Street), regia di Joseph H. Lewis (1955)
Il giullare del re (The Court Jester), regia di Melvin Frank e Norman Panama (1955)
Mi dovrai uccidere! (Please Murder Me), regia di Peter Godfrey (1956)
La lunga estate calda (The Long, Hot Summer), regia di Martin Ritt (1958)
Come sposare una figlia (The Reluctant Debutante), regia di Vincente Minnelli (1958)
L'estate della diciassettesima bambola (Summer of the Seventeenth Doll), regia di Leslie Norman (1959)
Olympia (A Breath of Scandal), regia di Michael Curtiz (1960)
Il buio in cima alle scale (The Dark at the Top of the Stairs), regia di Delbert Mann (1960)
Blue Hawaii, regia di Norman Taurog (1961)
E il vento disperse la nebbia (All Fall Down), regia di John Frankenheimer (1962)
Va' e uccidi (The Manchurian Candidate), regia di John Frankenheimer (1962)
Amori proibiti (In the Cool of the Day), regia di Robert Stevens (1963)
La vita privata di Henry Orient (The World of Henry Orient), regia di George Roy Hill (1964)
Tre donne per uno scapolo (Dear Heart), regia di Delbert Mann (1964)
Le avventure e gli amori di Moll Flanders (The Amorous Adventures of Moll Flanders), regia di Terence Young (1965)
La più grande storia mai raccontata (The Greatest Story Ever Told), regia di George Stevens (1965)
Jean Harlow, la donna che non sapeva amare (Harlow), regia di Gordon Douglas (1965)
Una donna senza volto (Mister Buddwing), regia di Delbert Mann (1966)
Something for Everyone, regia di Harold Prince (1970)
Pomi d'ottone e manici di scopa (Bedknobs and Broomsticks), regia di Robert Stevenson (1971)
Assassinio sul Nilo (Death on the Nile), regia di John Guillermin (1978)
Il mistero della signora scomparsa (The Lady Vanishes), regia di Anthony Page (1979)
Assassinio allo specchio (The Mirror Crack'd), regia di Guy Hamilton (1980)
I pirati di Penzance (The Pirates of Penzance), regia di Wilford Leach (1983)
In compagnia dei lupi (The Company of Wolves), regia di Neil Jordan (1984)
Fantasia 2000, di registi vari (1999)
Nanny McPhee - Tata Matilda, regia di Kirk Jones (2005)
I pinguini di Mr. Popper (Mr. Popper's Penguins), regia di Mark Waters (2011)

Nessun commento:

Posta un commento