26 giugno 2017

27 giugno 2016 - Muore l'attore Bud Spencer

















Bud Spencer, pseudonimo di Carlo Pedersoli (Napoli, 31 ottobre 1929 – Roma, 27 giugno 2016)

E' stato un attore, nuotatore e pallanuotista italiano.

Ha raggiunto il successo per i suoi film in coppia con Terence Hill, tanto che il duo di attori «ha ottenuto fama mondiale e ha attirato milioni di posti al cinema» e per questo il 7 maggio 2010 ha ricevuto il David di Donatello alla carriera.

Nel corso della carriera da nuotatore è stato il primo italiano a scendere sotto il minuto nei 100 m stile libero il 19 settembre 1950,oltre a essere stato più volte campione italiano di nuoto a stile libero e in staffetta.Oltre a ciò ha anche conseguito diversi brevetti per diventare un pilota di linea e di elicottero. Nel corso degli anni si è impegnato anche a sostenere e finanziare enti di beneficenza per bambini tra cui il Fondo Scholarship Spencer.

Carlo Pedersoli nacque a Napoli il 31 ottobre 1929 in una famiglia benestante, da Rosa Facchetti, di origine clarense, e da Alessandro Pedersoli, napoletano, nel rione di Santa Lucia come ricorderà più volte, nello stesso palazzo dello scrittore Luciano De Crescenzo con cui nel 1935 iniziò a frequentare le scuole elementari nella sua città,ottenendo buoni risultati. Pochi anni più tardi, nel 1934, nacque la sorella minore di Carlo, Vera Pedersoli. Si appassionò a diversi sport, in particolare al nuoto, per il quale dimostra una grande predisposizione, vincendo subito alcuni premi. Nel 1940 Pedersoli lasciò Napoli insieme alla famiglia per motivi legati al lavoro del padre e si trasferì a Roma, dove iniziò le scuole superiori ed entrò a far parte di un club di nuoto. Conclusi gli studi con il massimo dei voti, non ancora diciassettenne, si iscrisse all'Università di Roma, dove studia chimica. Nel gennaio del 1947 la famiglia si trasferì nuovamente, questa volta in Sud America,e Pedersoli fu quindi obbligato ad abbandonare gli studi. In Brasile lavorò presso il consolato italiano di Recife.

Filmografia

Quel fantasma di mio marito, regia di Camillo Mastrocinque (1950) – non accreditato
Quo Vadis, regia di Mervyn LeRoy (1951) – non accreditato
Siluri umani, regia di Antonio Leonviola (1954)
Un eroe dei nostri tempi, regia di Mario Monicelli (1955)
Il cocco di mamma, regia di Mauro Morassi (1957)
Addio alle armi, regia di Charles Vidor (1957) – non accreditato
Annibale, regia di Carlo Ludovico Bragaglia ed Edgar G. Ulmer (1959)
Dio perdona... io no!, regia di Giuseppe Colizzi (1967)
Oggi a me... domani a te, regia di Tonino Cervi (1968)
Al di là della legge, regia di Giorgio Stegani (1968)
I quattro dell'Ave Maria, regia di Giuseppe Colizzi (1968)
La collina degli stivali, regia di Giuseppe Colizzi (1969)
Un esercito di 5 uomini, regia di Italo Zingarelli (1969)
Gott mit uns (Dio è con noi), regia di Giuliano Montaldo (1970)
Lo chiamavano Trinità..., regia di E.B. Clucher (1970)
Il corsaro nero, regia di Vincent Thomas (1971)
...continuavano a chiamarlo Trinità, regia di E.B. Clucher (1971)
4 mosche di velluto grigio, regia di Dario Argento (1971)
Si può fare... amigo, regia di Maurizio Lucidi (1972)
...più forte ragazzi!, regia di Giuseppe Colizzi (1972)
Torino nera, regia di Carlo Lizzani (1972)
Una ragione per vivere e una per morire, regia di Tonino Valerii (1972)
Anche gli angeli mangiano fagioli, regia di E.B. Clucher (1973)
Piedone lo sbirro, regia di Steno (1973)
...altrimenti ci arrabbiamo!, regia di Marcello Fondato (1974)
Porgi l'altra guancia, regia di Franco Rossi (1974)
Piedone a Hong Kong, regia di Steno (1975)
Il soldato di ventura, regia di Pasquale Festa Campanile (1976)
I due superpiedi quasi piatti, regia di E.B. Clucher (1977)
Charleston, regia di Marcello Fondato (1977)
Pari e dispari, regia Sergio Corbucci (1978)
Piedone l'africano, regia di Steno (1978)
Lo chiamavano Bulldozer, regia di Michele Lupo (1978)
Io sto con gli ippopotami, regia di Italo Zingarelli (1979)
Uno sceriffo extraterrestre... poco extra e molto terrestre, regia di Michele Lupo (1979)
Piedone d'Egitto, regia di Steno (1980)
Chissà perché... capitano tutte a me, regia di Michele Lupo (1980)
Chi trova un amico trova un tesoro, regia di Sergio Corbucci (1981)
Occhio alla penna, regia di Michele Lupo (1981)
Banana Joe, regia di Steno (1982)
Bomber, regia di Michele Lupo (1982)
Cane e gatto, regia di Bruno Corbucci (1983)
Nati con la camicia, regia di E.B. Clucher (1983)
Non c'è due senza quattro, regia di E.B. Clucher (1984)
Miami Supercops (I poliziotti dell'8ª strada), regia di Bruno Corbucci (1985)
Superfantagenio, regia di Bruno Corbucci (1986)
Un piede in paradiso, regia di E.B. Clucher (1991)
Botte di Natale, regia di Terence Hill (1994)
Al limite, regia Eduardo Campoy (1997)
Fuochi d'artificio regia di Leonardo Pieraccioni (1997)
Tre per sempre, regia di Franco Di Chiera (1998)
Figli del vento, regia di José Miguel Juarez (2000)
Cantando dietro i paraventi, regia di Ermanno Olmi (2003)
Tesoro, sono un killer, regia di Sebastian Niemann (2009)




Nessun commento:

Posta un commento