24 luglio 2010

25 luglio 1956 - Affonda l'Andrea Doria














Il 25 luglio 1956, alle 23.10, il fianco destro del transatlantico fu squarciato dalla prua rompighiaccio della svedese Stockholm : alle 10,09 della mattina successiva la più bella nave italiana scomparve sotto 74 metri d'acqua, al largo del battello-fanale di Nantucket, a meno di sette ore dall'approdo a New York.

Il comandante Augusto Meriggioli, nell'articolo Andrea Doria: le verità trascurate nella tragedia del naufragio (Rivista Marittima, marzo 2004), così la descrive: "Varata il 16 giugno 1951, l'Andrea Doria era l'ammiraglia della flotta italiana da passeggeri e, con le sue 29.082 tonnellate di stazza lorda, era anche fra le più grandi navi del mondo.

Quarantasei dei 1706 passeggeri trovarono la morte nell'unico momento dell'impatto, insieme a 5 uomini della Stockholm.

Nessun commento:

Posta un commento