19 febbraio 2011

20 febbraio 2006 - Scompare Luca Coscioni

























(Orvieto, 16 luglio 1967 – Orvieto, 20 febbraio 2006)

L'associazione a suo nome fu molto attiva nel 2004 al riguardo del referendum abrogativi sulla Legge 40/2004, la quale poneva seri limiti alla ricerca nell'ambito della genetica, ma che - dopo un mese di lotte politiche e ideologiche anche molto aspre - si risolse con una sconfitta, e con un mantenimento della legge in vigore, a causa del mancato raggiungimento del quorum. Un anno dopo, Luca Coscioni si era fatto promotore di una lista a lui omonima, appoggiata dai Radicali, per le elezioni regionali, ma che non fu però mai presentata.

La sua vita è stata segnata dalla sclerosi laterale amiotrofica che lo ha portato alla morte nel 2006 a soli 38 anni

Coerentemente con la sua volontà, il suo corpo fu cremato e le ceneri sparse in mare il 20 giugno 2006, nei pressi di Porto Santo Stefano sul Monte Argentario, vicino all'Isola del Giglio, un luogo che Coscioni amava moltissimo e frequentava con la sua barca a vela, prima che la malattia lo colpisse.

Nessun commento:

Posta un commento