4 febbraio 2011

5 febbraio 1936 - Tempi moderni di Charlie Chaplin la prima a New York

















Un film interpretato, diretto e prodotto da Charlie Chaplin

Fu proiettato la prima volta il 5 febbraio 1936

I gesti ripetitivi, i ritmi disumani e spersonalizzanti della catena di montaggio minano la ragione del povero Charlot, operaio meccanico. La pausa pranzo potrebbe concedere un momento di riposo, se non che Charlot viene prescelto quale operaio tipo su cui sperimentare la macchina automatica da alimentazione, che dovrebbe consentire di mangiare senza interrompere il lavoro (aspetto che in una visione scientifica del lavoro produrrebbe vantaggio competitivo). L'esperimento però gli causa parecchi danni dato che il diabolico marchingegno non funziona molto bene.

Nessun commento:

Posta un commento