2 agosto 2011

3 agosto 2008-Muore il dissidente russo Aleksandr Isaevic Solzenicyn











(Kislovodsk, 11 dicembre 1918 – Mosca, 3 agosto 2008)

Uno scrittore, drammaturgo e storico russo. Attraverso i suoi scritti ha fatto conoscere al mondo i Gulag, i campi di lavoro forzato per i dissidenti del sistema sovietico. Gli fu assegnato il Premio Nobel per la letteratura nel 1970 e quattro anni dopo fu esiliato dall'Unione Sovietica. Ritornò in Russia nel 1994 alla caduta del sistema sovietico. Nello stesso anno fu eletto membro dell'Accademia serba delle arti e delle scienze nel Dipartimento lingua e letteratura.


Nessun commento:

Posta un commento