4 novembre 2011

5 novembre 1989 - Muore il grande pianista Vladimir Horowitz

















Kiev, 1º ottobre 1903 – New York, 5 novembre 1989

La grande presenza scenica e la comunicativa estroversa (nonostante Horowitz abbia attraversato periodi di profonda depressione che lo tennero per lungo tempo lontano dalle scene, anche a causa della sua omosessualità repressa.Suscitarono grande entusiasmo nelle platee di tutto il mondo. Horowitz, in contrapposizione ad artisti che, come Glenn Gould, rifuggivano il contatto con il pubblico, dava il meglio di sé proprio nelle esecuzioni pubbliche, come nella memorabile tournée del 1986, quando fece un trionfale ritorno in Russia.
Durante la vecchiaia, Horowitz non ha mai smesso di suonare e di incidere, dedicandosi a quello che secondo lui era il più grande compositore della storia: Mozart.
È morto il 5 novembre 1989 per un attacco cardiaco. È sepolto al cimitero monumentale di Milano, nella tomba della famiglia Toscanini.


Nessun commento:

Posta un commento