11 dicembre 2011

12 dicembre 2001 - Muore l'esploratore Ardito Desio
























Palmanova, 18 aprile 1897 – Roma, 12 dicembre 2001)

Nel 1929 partecipa alla spedizione italiana guidata da Aimone d'Aosta al Karakorum; in seguito organizzerà e dirigerà 15 spedizioni in Asia e Africa.
Nel luglio del 1954 è organizzatore e capo della spedizione del Club Alpino Italiano al K2, durante la quale Achille Compagnoni e Lino Lacedelli vincono per la prima volta la vetta del monte himalaiano.
Dopo la fortunata conquista, che lo rende famoso pur non essendo egli un alpinista ma un ricercatore, Desio continua ad impegnarsi in molti campi e ad occuparsi delle amate montagne. Nel 1987 progetta una spedizione avente lo scopo di ottenere misure più precise dell'altitudine della vette dell'Everest. Ultranovantenne visiterà i laboratori installati al campo base delle montagne himalaiane.
Ardito Desio si spegne il 12 dicembre 2001 all'età di 104 anni, dopo esser stato sottoposto a un intervento chirurgico per ridurre una frattura al femore a seguito di una caduta accidentale avvenuta a Orbetello in Toscana, dove si trovava in vacanza. Viene sepolto come da suo desiderio nel cimitero della città natale, Palmanova.

Nessun commento:

Posta un commento