12 luglio 2012

13 luglio 1930-Inizia in Uruguay il primo campionato mondiale di calcio

















Il campionato mondiale di calcio 1930 è stato l'edizione inaugurale del campionato mondiale di calcio per squadre nazionali maggiori maschili. Ebbe luogo in Uruguay dal 13 al 30 luglio 1930. La FIFA assegnò l'organizzazione del torneo all'Uruguay per celebrare il centenario della Costituzione uruguaiana, nata nel 1830.
Tutte le partite si disputarono nella capitale, Montevideo. La maggior parte allo Stadio del Centenario, costruito appositamente per l'evento. Tredici Nazionali — sette dal Sud America, due dal Nord America e quattro dall'Europa — presero parte al campionato. Le squadre furono suddivise in quattro gruppi, in ognuno dei quali la vincitrice si sarebbe qualificata direttamente alle semifinali. In finale, davanti ad un pubblico di 93.000 spettatori,[1] l'Uruguay ebbe la meglio sull'Argentina vincendo per 4-2 e si laureò campione del mondo, replicando il titolo olimpico conquistato nel 1928.
Le partite riservarono alcune sorprese dovute alla cattiva organizzazione e all'inesperienza. Gli arbitri presero decisioni dubbie, come l'annullamento di molti gol, e in alcuni casi si verificarono episodi goffi. Nessuna gara terminò in parità.
La manifesta­zione ebbe un grande suc­cesso finanziario e sportivo, ma lasciò l'antipatico strascico della rappresaglia.


Campionato mondiale di calcio 1930
Copa Mundial de Fútbol de 1930
Poster ufficiale della manifestazione
Poster ufficiale della manifestazione
Dettagli del torneo
OrganizzatoreBandiera dell'Uruguay Uruguay
Periododal 13 luglio
al 30 luglio 1930
Squadre13
Stadi3  (in 1 città ospitante)
Classifica finale
Vincitore  Gold medal icon.svgBandiera dell'Uruguay Uruguay
(primo titolo)
Finalista  Silver medal icon.svgBandiera dell'Argentina Argentina
Terzo posto  Bronze medal icon.svgBandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
Quarto postoBandiera della Jugoslavia Jugoslavia
Statistiche del torneo
Incontri18
Gol segnati70  (3,89 per incontro)
Spettatori650 000  (36 111 per incontro)
CapocannoniereBandiera dell'Argentina Guillermo Stábile (8)
edizione successiva →


Nessun commento:

Posta un commento