11 agosto 2013

12 agosto 1982 - Muore l'attore americano Henry Fonda




Henry Jaynes Fonda (Grand Island, 16 maggio 1905 – Los Angeles, 12 agosto 1982)

E' stato un attore statunitense. Assieme a Paul Newman e Laurence Olivier detiene il singolare primato di aver ricevuto prima l'Oscar alla carriera e poi come attore (per la sua interpretazione in "Sul lago dorato").

Interprete di personaggi dalla spiccata integrità morale, dopo i primi passi come attore a Broadway, Fonda fece il suo debutto a Hollywood nel 1935 e per quasi cinque decenni a Hollywood fu uno degli attori più attraenti, versatili e popolari dello schermo. La sua carriera ebbe una svolta con l'interpretazione del personaggio di Tom Joad nel film Furore (1940), un adattamento dell'omonimo romanzo di John Steinbeck in cui si narrano le vicissitudini di una famiglia dell'Oklahoma che si sposta nell'ovest degli Stati Uniti durante il Dust Bowl. Henry Fonda fu interprete di grandi classici del western come Alba fatale (1943), di commedie come Mister Roberts (1955) e dell'intenso dramma giudiziario La parola ai giurati (1957).

Henry Fonda nacque a Grand Island (Nebraska), dal pubblicitario William Brace Fonda e da Herberta Krueger Jaynes. La famiglia Fonda, da parte del bisnonno paterno, era emigrata da Genova nel 1500 nei Paesi Bassi, trasferendosi poi nel 1600 nelle colonie inglesi del Nord America in una cittadina attualmente chiamata Fonda, nell'attuale stato di New York; la bisnonna, Harriet McNeill, era un'immigrata irlandese.

Le sue interpretazioni

The Farmer Takes a Wife, regia di Victor Fleming (1935)
Cuori incatenati (Way Down East), regia di Henry King (1935)
Notte di carnevale (I Dream Too Much), regia di John Cromwell (1935)
Il dissipatore (Spendthrift), regia di Raoul Walsh (1936)
Il sentiero del pino solitario (The Trail of the Lonesome Pine), regia di Henry Hathaway (1936)
Nel mondo della luna (The Moon's Our Home), regia di William A. Seiter (1936)
Sono innocente (You Only Live Once), regia di Fritz Lang (1937)
Sangue gitano (Wings of the Morning), regia di Harold D. Schuster (1937)
Alta tensione (Slim), regia di Ray Enright (1937)
Vivo per il mio amore (That Certain Woman), regia di Edmund Goulding (1937)
Ho ritrovato il mio amore (I Met My Love Again), regia di Joshua Logan, Arthur Ripley e George Cukor (1938) - non accreditato
La figlia del vento (Jezebel), regia di William Wyler (1938)
Marco il ribelle (Blockade), regia di William Dieterle (1938)
Il falco del nord (Spawn of the North), regia di Henry Hathaway (1938)
Il terzo delitto (The Mad Miss Manton), regia di Leigh Jason (1938)
Jess il bandito (Jesse James), regia di Henry King (1939)
Lasciateci vivere! (Let Us Live!), regia di John Brahm (1939)
La sposa di Boston (The Stoy of Alexander Graham Bell), regia di Irving Cummings (1939)
Alba di gloria (Young Mr. Lincoln), regia di John Ford (1939)
La più grande avventura (Drums Along the Mohawk), regia di John Ford (1939)
Furore (The Grapes of Wrath), regia di John Ford (1940)
Il romanzo di Lillian Russell (Lillian Russel), regia di Irving Cummings (1940)
Il vendicatore di Jess il bandito (The Return of Frank James), regia di Fritz Lang (1940)
Passione di amazzoni (Chad Hanna), regia di Henry King (1940)
Lady Eva (The Lady Eve), regia di Preston Sturges (1941)
Il richiamo del nord (Wild Geese Calling), regia di John Brahm (1941)
Tu m'appartieni (You Belong to Me), regia di Wesley Ruggles (1941)
Ragazze che sognano (Rings on Her Fingers), regia di Rouben Mamoulian (1942)
L'uomo questo dominatore (The Male Animal), regia di Elliott Nugent (1942)
Il magnifico fannullone (The Magnificent Dope), regia di Walter Lang (1942)
Destino (Tales of Manhattan), regia di Julien Duvivier (1942)
Dedizione (The Big Street), regia di Irving Reis (1942)
Il sergente immortale (Immortal sergeant), regia di John M. Stahl (1943)
Alba fatale (The Ox-Bow Incident), regia di William A. Wellman (1943)
Sfida infernale (My Darling Clementine), regia di John Ford (1946)
La disperata notte (The Long Night), regia di Anatole Litvak (1947)
La croce di fuoco (The Fugitive), regia di John Ford (1947)
L'amante immortale (Daisy Kenyon), regia di Otto Preminger (1947)
La strada della felicità (On Our Merry Way), regia di King Vidor e Leslie Fenton (1948)
Il massacro di Fort Apache (Fort Apache), regia di John Ford (1948)
Jigsaw, regia di Fletcher Markle (1949) - non accreditato
La nave matta di Mr. Roberts (Mister Roberts), regia di John Ford e Mervyn LeRoy (1955)
Guerra e pace (War and Peace), regia di King Vidor (1956)
Il ladro (The Wrong Man), regia di Alfred Hitchcock (1956)
La parola ai giurati (12 Angry Men), regia di Sidney Lumet (1957)
Il segno della legge (The Tin Star), regia di Anthony Mann (1957)
Fascino del palcoscenico (Stage Struck), regia di Sidney Lumet (1958)
Ultima notte a Warlock (Warlock), regia di Edward Dmytryk (1959)
L'uomo che capiva le donne (The Man Who Understood Women), regia di Nunnally Johnson (1959)
Tempesta su Washington (Advise and Consent), regia di Otto Preminger (1962)
Il giorno più lungo (The Longest Day), regia di Ken Annakin, Bernhard Wicki e Andrew Marton (1962)
La conquista del West (How the West Was Won), regia di John Ford, Henry Hathaway, George Marshall e Richard Thorpe (1962)
Quella nostra estate (Spencer's Mountain), regia di Delmer Daves (1963)
A prova di errore (Fail-Safe), regia di Sidney Lumet (1964)
L'amaro sapore del potere (The Best Man), regia di Franklin J. Schaffner (1964)
Donne, v'insegno come si seduce un uomo (Sex and the Single Girl), regia di Richard Quine (1964)
Gli indomabili dell'Arizona (The Rounders), regia di Burt Kennedy (1965)
Prima vittoria (In Harm's Way), regia di Otto Preminger (1965)
La guerra segreta (The Dirty Game), regia di Christian-Jaque, Werner Klingler, Carlo Lizzani e Terence Young (1965)
La battaglia dei giganti (Battle of the Bulge), regia di Ken Annakin (1965)
Posta grossa a Dodge City (A Big Hand for the Little Lady), regia di Fielder Cook (1966)
Tempo di terrore (Welcome to Hard Times), regia di Burt Kennedy (1967)
L'ora della furia (Firecreek), regia di Vincent McEveety (1968)
Squadra omicidi sparate a vista (Madigan), regia di Don Siegel (1968)
Appuntamento sotto il letto (Yours, Mine and Ours), regia di Melville Shavelson (1968)
Lo strangolatore di Boston (The Boston Strangler), regia di Richard Fleischer (1968)
C'era una volta il West (Once Upon a Time in the West), regia di Sergio Leone (1968)
Non è più tempo d'eroi (Too Late the Hero), regia di Robert Aldrich (1970)
Non stuzzicate i cowboys che dormono (The Cheyenne Social Club), regia di Gene Kelly (1970)
Uomini e cobra (There Was a Crooked Man...), regia di Joseph L. Mankiewicz (1970)
Sfida senza paura (Sometimes a Great Notions), regia di Paul Newman (1971)
Il serpente (Le Serpent), regia di Henri Verneuil (1973)
L'ultimo colpo dell'ispettore Clark (The Alpha Caper), regia di Robert Michael Lewis (1973)
Mercoledì delle ceneri (Ash Wednesday), regia di Larry Peerce (1973)
Il mio nome è Nessuno, regia di Tonino Valerii (1973)
Mussolini ultimo atto, regia di Carlo Lizzani (1974)
La battaglia di Midway (Midway), regia di Jack Smight (1976)
Tentacoli, regia di Ovidio G. Assonitis (1977)
Rollercoaster - Il grande brivido (Rollercoaster), regia di James Goldstone (1977)
L'ultima frontiera (The Last of the Cowboys), regia di John Leone (1977)
Il grande attacco, regia di Umberto Lenzi (1978)
Fedora, regia di Billy Wilder (1978)
Swarm (The Swarm), regia di Irwin Allen (1978)
Città in fiamme (City on Fire), regia di Alvin Rakoff (1979)
Wanda Nevada, regia di Peter Fonda (1979)
Meteor, regia di Ronald Neame (1979)
Sul lago dorato (On Golden Pond), regia di Mark Rydell (1981)

Nessun commento:

Posta un commento