29 gennaio 2014

30 gennaio 1951 - Muore l'imprenditore automobilistico Ferdinand Porsche

























Ferdinand Porsche (Maffersdorf, 3 settembre 1875 – Stoccarda, 30 gennaio 1951) è stato un ingegnere e imprenditore austriaco, noto per aver fondato la casa automobilistica Porsche e aver creato, su richiesta di Adolf Hitler, il modello conosciuto come Maggiolino, da cui nascerà la casa automobilistica tedesca Volkswagen.

Ferdinand Porsche nasce nel 1875 a Maffersdorf (oggi Vratislavice nad Nisou), Boemia settentrionale, a quel tempo impero austro-ungarico) in una famiglia cattolica ma di costumi calvinisti.
Dopo aver frequentato la Staatsgewerbeschule, scuola professionale di Liberec, nel 1898 si trasferisce nella Vienna della belle époque. Qui lavora prima presso la "Béla Egger Electrical Company" e successivamente presso la "k.u.k-Hofwagenfabrik Jakob Lohner & Co." di Floridsdorf; quest'ultima produceva carrozze per la casa imperiale, oltre che per i reali di Norvegia, Svezia e Romania.
"Il momento è cruciale: a cavallo del secolo l'Europa è in una fase di forte modernizzazione e l'automobile è sul punto di spiccare il volo per diventare uno strumento della vita quotidiana"; trampolino di lancio fu l'Esposizione Universale di Parigi del 1900, dove venne presentata la "Semper Vivus Lohner-Porsche", primo veicolo ibrido nonché a trazione integrale della storia, dotato di un motore a combustione interna e di un motore elettrico su ciascuna ruota (da notare che all'epoca Porsche non aveva ancora un titolo di studio universitario)

Nessun commento:

Posta un commento