29 aprile 2014

30 aprile 1956 - Nasce il regista danese Lars von Trier

























Lars von Trier,pseudonimo di Lars Trier (Copenaghen, 30 aprile 1956)

E' un regista, sceneggiatore, attore, direttore della fotografia e montatore danese. Celebre per aver lanciato, insieme a Thomas Vinterberg, il movimento Dogma 95, oltre che per i suoi atteggiamenti anticonformisti e controversi che hanno spesso attirato l'attenzione della stampa, Von Trier è in breve tempo diventato uno degli autori cinematografici più innovativi ed influenti del cinema contemporaneo.

I suoi genitori, Inger Høst ed Ulf Trier (nudisti, comunisti e atei), sono fermamente convinti del diritto del bambino all'autodeterminazione, così il giovane Lars cresce in un clima di libertà assoluta che gli crea non pochi problemi. In mancanza di un'autorità che gli indichi la strada, egli deve fare il "padre" di se stesso: questo gli fa nascere un forte desiderio di autodisciplina e lo spinge ad una propensione alla leadership che lo accompagna anche nella vita adulta.

Frequenta il Lundtofte, un istituto scolastico dai metodi molto autoritari, cosa che entra in contrasto con l'educazione libera che Lars conosce: questo lo spinge ad abbandonare la scuola all'età di 15 anni, ed a finire gli studi con un metodo di insegnamento a distanza solo tre anni più tardi.

Ritenutosi ebreo da parte di padre, solo sul letto di morte la madre gli rivela che Ulf Trier non è biologicamente suo padre, e che quindi non è di origine ebraica. Lars sarebbe figlio di Fritz Michael Hartmann, appartenente ad una illustre famiglia danese di compositori, in quanto, secondo alcune fonti, la madre "voleva dei geni artistici per suo figlio". Più volte il regista prova a riallacciare i rapporti con il padre naturale, ormai novantenne, ma riuscirà solo ad inviargli comunicazioni tramite un avvocato. lars von Trier è ateo. Si è sposato due volte e ha due figli.

Sconcertanti le sue dichiarazioni positive su Hitler e il nazismo che hanno creato una dura reazione durante il festival di Cannes nel 2011 in cui fu costretto ad andarsene,nonostante le smentite dopo qualche tempo affermando che furono uno scherzo e una provocazione verso i giornalisti,la sua rispettabilità è scaduta notevolmente.

I film che ha diretto

L'elemento del crimine (Forbrydelsens element) (1984)
Epidemic (1987)
Medea (1988) - Film TV
Europa (1991)
Le onde del destino (Breaking the Waves) (1996)
Idioti (Dogme#2: Idioterne) (1998)
Dancer in the Dark (2000)
Dogville (2003)
Le cinque variazioni (De fem benspænd) (2003)
Manderlay (2005)
Il grande capo (Direktøren for det hele) (2006)
Antichrist (2009)
Melancholia (2011)
Nymphomaniac (2013)
The House that Jack Built (2017)


Nessun commento:

Posta un commento