1 maggio 2014

2 maggio 2011 - Muore il terrorista saudita Osama bin Laden
















Osāma bin Lāden o Bin Lāden (10 marzo 1957 – Abbottabad, 2 maggio 2011)

E' stato un terrorista saudita, fondamentalista islamico sunnita, fondatore e leader di al-Qāʿida, la più nota organizzazione terroristica internazionale, attiva a partire dalla fine del XX secolo, di stampo jihadista, responsabile degli attentati dell'11 settembre contro gli Stati Uniti e numerosi altri attacchi con "vittime di massa" contro obiettivi civili e militari.

Era un membro della facoltosa famiglia saudita Bin Laden, e di etnia Kindita Yemenita.

Nato nella famiglia bin Laden dal miliardario Mohammed bin Awad bin Laden in Arabia Saudita, vi studiò all'università sino al 1979, anno in cui si unì alle forze dei mujaheddin in Pakistan contro i sovietici in Afghanistan. Aiutò finanziariamente i mujaheddin convogliando loro armi, denaro e combattenti dal mondo arabo in Afghanistan, guadagnando anche la popolarità fra molti arabi.[5] Nel 1988 fondò al-Qa'ida.[6] Esiliato dall'Arabia Saudita nel 1992, spostò la sua base in Sudan, finché la pressione statunitense lo costrinse ad allontanarsene nel 1996. Stabilì una nuova base in Afghanistan e dichiarò guerra contro l'America, iniziando una serie di attentati e attacchi simili.

Nessun commento:

Posta un commento