6 agosto 2014

7 agosto 1938 - Nasce il designer Giorgetto Giugiaro




Giorgetto Giugiaro (Garessio, 7 agosto 1938) è un designer italiano.

All'età di 14 anni, nel 1952, si trasferisce a Torino dove prosegue la sua educazione scolastica nel campo delle belle arti e del disegno tecnico. All'età di 17 anni viene assunto dall'ing. Dante Giacosa alla Fiat entrando a far parte del Centro Stile della casa torinese.

Il passo successivo della sua carriera è datato 1959 quando Nuccio Bertone assume il ventunenne disegnatore nella sua impresa. Vi resterà per oltre 5 anni, fino al novembre 1965, quando passa ad un'altra famosa carrozzeria italiana, la Ghia.

Nel 1968 il grande passaggio all'imprenditorialità con la fondazione della Italdesign Giugiaro, società con l'ambizione di fornire all'industria automobilistica dei servizi completi, dalla progettazione delle nuove autovetture alle prime prove e ad un'assistenza su vari fronti. Da qualche decennio la società si è spostata da Torino alla vicina Moncalieri.

Attualmente dalla capogruppo si è sviluppata anche una divisione, la Giugiaro Design la cui attività è focalizzata sull'industrial e transport design.

Durante la sua attività Giugiaro ha ricevuto molte onorificenze in campo nazionale con il conferimento del titolo di Cavaliere del lavoro, con il conferimento di laurea honoris causa, con l'aggiudicazione di premi come il Compasso d'oro. La sua fama ha di molto valicato le frontiere nazionali, infatti dal 2002 fa parte dell'Automotive Hall of Fame e nel 1999 è stato insignito del titolo di Car Designer del Secolo, conferitogli a Las Vegas da una giuria di 120 giornalisti ed esperti internazionali.

Tra le sue attività extra-progettazione si può ricordare anche la partecipazione attiva nell'organizzazione dei XX Giochi olimpici invernali. Ha anche disegnato il Lungomare dei Navigatori di Porto Santo Stefano e il pallone da pallacanestro della Molten usato dalla FIBA dal 2004.

L'11 novembre 2010 ha ottenuto la laurea magistrale honoris causa in Architettura, presso il Politecnico di Torino con la seguente motivazione:
« Per la competenza nel risolvere l'intuizione formale con tecnologie e tecniche efficaci e per la sensibilità nella comprensione e anticipazione della cultura, della economia, della domanda e del mercato »

Alcuni modelli progettati

Alfa Romeo:

2600 Sprint (1961)
Caimano Concept (1971)
Iguana Concept (1968)
Canguro Concept (1964)
Visconti Concept (2004)
Alfasud (1972)
Sprint (1976)
Brera (2002)
Giulia Sprint GT/GTV (1963)
Alfetta GT/GTV (1974)
156 facelift second series (2003)
159 / 159 SW (2005)
per l'ASA

1000 GT
per l'Audi:

Audi 80
Audi 100
per la BMW:

BMW M1
per la Daewoo:

Daewoo Matiz
Daewoo Kalos
Daewoo Lanos
Daewoo Nubira
Daewoo Leganza
Daewoo Tacuma
per la Daihatsu:

Daihatsu Cuore
Per la De Lorean:

De Lorean DMC-12
per la Fiat:

Fiat Panda
Fiat Albea
Fiat Punto
Fiat Uno
Fiat Croma (2005)
Fiat Grande Punto
Fiat Sedici
Fiat Idea
per la FSO:

FSO Polonez
per la Iveco

Iveco Daily quarta serie
Iveco MyWay
per la Lancia

Megagamma (1978)
Lancia Delta
Lancia Thema
Lancia Prisma
Lancia Medusa
per la Lotus

Lotus Esprit
per la Maserati:

Maserati MC12
Maserati Bora
Maserati Ghibli
Maserati Merak
Maserati Kubang
per la Renault:

Renault 19
Renault 21
per la SAAB:

SAAB 9000
per la SsangYong

SsangYong Korando (terza generazione, 2011)
per la SEAT:

SEAT Ibiza
SEAT Marbella
SEAT Malaga
SEAT Toledo
per la Volkswagen:

Volkswagen Golf
Volkswagen Scirocco
Volkswagen Passat
Volkswagen W12 Coupé
per la Ligier:

Be up

Nessun commento:

Posta un commento