4 settembre 2015

5 settembre 1951 - Nasce l'attore statunitense Michael Keaton

























Michael Keaton, nome d'arte di Michael John Douglas (Coraopolis, 5 settembre 1951)

E' un attore statunitense.

Esordisce nel 1978 in Rabbit Test, ma il successo arriva nel 1988, con il film Beetlejuice - Spiritello porcello, e con il ruolo di Bruce Wayne in Batman e in Batman - Il ritorno diretti da Tim Burton. Successivamente prese parte a molti film, i più noti sono Molto rumore per nulla di Kenneth Branagh, Cronisti d'assalto di Ron Howard, e Jackie Brown di Quentin Tarantino. Nel 2003, riceve la candidatura al Golden Globe per l'interpretazione nel film TV Live from Baghdad, mentre nel 2007 viene candidato agli Screen Actors Guild per il suo ruolo nella miniserie TV The Company.



Nel 2014 riottenne il successo con il ruolo di Riggan Thomson nel pluripremiato Birdman diretto da Alejandro González Iñárritu, pellicola che lo premia con il Golden Globe per il miglior attore in un film commedia o musicale, lo Screen Actors Guild per il miglior cast, tre Critics' Choice Movie Award come miglior attore, miglior attore in una commedia e miglior cast, l'Indipendent Spirit Award, un National Board of Review of Motion Pictures e un Satellite Award, ricevendo la candidatura all'Oscar al miglior attore, al Premio BAFTA e agli Screen Actors Guild al miglior attore protagonista.

Ultimo di sette fratelli, Michael Keaton cresce a Pittsburgh, in Pennsylvania, figlio di un ingegnere civile e di una casalinga. Dopo il liceo si iscrive alla Kent State University, che in seguito abbandona, guadagnandosi da vivere come taxista e interprete di piccoli ruoli a teatro. Nel 1972 viene assunto come operatore di ripresa per un'emittente televisiva, e appare in diverse trasmissioni televisive. Affascinato dal mondo artistico, si trasferisce poi a Los Angeles in cerca di audizioni e contatti a Hollywood.

Debutta nelle situation comedy nel 1975, cambiando nome per non essere confuso con l'affermato attore Michael Douglas. La diceria che Keaton abbia cambiato il suo cognome in onore dell'attrice Diane Keaton è scorretta[1]; la sua scelta derivò da un'affinità per la commedia di Buster Keaton[2].

Il successo e la fama gli arrivano nel 1979, con la partecipazione in compagnia di James Belushi alla sitcom Working Stiffs. Il debutto cinematografico avviene nel 1982, con la partecipazione a Night Shift - Turno di notte, diretto da Ron Howard, nel ruolo di coprotagonista. In seguito, il ruolo dello spirito sadico in Beetlejuice - Spiritello porcello di Tim Burton del 1988 gli regala fama planetaria, portandolo a ricoprire ruoli di maggior importanza in film come Batman del 1989, pellicola nella quale interpreta il ruolo del protagonista Bruce Wayne.

Le sue interpretazioni

Rabbit Test, regia di Joan Rivers (1978)
Night Shift - Turno di notte (Night Shift), regia di Ron Howard (1982)
Mister mamma (Mr. Mom), regia di Stan Dragoti (1983)
Pericolosamente Johnny (Johnny Dangerously), regia di Amy Heckerling (1984)
Gung Ho, regia di Ron Howard (1986)
Un tocco di velluto (Touch and Go), regia di Robert Mandel (1986)
La scatola misteriosa (The Squeeze), regia di Robert Malcolm Young (1987)
Beetlejuice - Spiritello porcello (Beetlejuice), regia di Tim Burton (1988)
Fuori dal tunnel (Clean and Sober), regia di Glenn Gordon Caron (1988)
4 pazzi in libertà (The Dream Team), regia di Howard Zieff (1989)
Batman, regia di Tim Burton (1989)
Uno sconosciuto alla porta (Pacific Heights), regia di John Schlesinger (1990)
La giustizia di un uomo (One Good Cop), regia di Heywood Gould (1991)
Batman - Il ritorno (Batman Returns), regia di Tim Burton (1992)
Molto rumore per nulla (Much Ado About Nothing), regia di Kenneth Branagh (1993)
My Life - Questa mia vita (My Life), regia di Bruce Joel Rubin (1993)
Cronisti d'assalto (The Paper), regia di Ron Howard (1994)
Ciao Julia, sono Kevin (Speechless), regia di Ron Underwood (1994)
Mi sdoppio in 4 (Multiplicity), regia di Harold Ramis (1996)
Innocenza infranta (Inventing the Abbotts), regia di Pat O'Connor (1997) - narratore, non accreditato
Jackie Brown, regia di Quentin Tarantino (1997)
Soluzione estrema (Desperate Measures), regia di Barbet Schroeder (1998)
Out of Sight, regia di Steven Soderbergh (1998) - cameo non accreditato
Jack Frost, regia di Troy Miller (1998)
Sfida per la vittoria (A Shot at Glory), regia di Michael Corrente (2000)
Quicksand - Accusato di omicidio (Quicksand), regia di John Mackenzie (2003)
Una teenager alla Casa Bianca, regia di Forest Whitaker (2004)
Game 6, regia di Michael Hoffman (2005)
White Noise - Non ascoltate (White Noise), regia di Geoffrey Sax (2005)
Herbie - Il super Maggiolino (Herbie Fully Loaded), regia di Angela Robinson (2005)
L'ultima occasione (The Last Time), regia di Michael Caleo (2006)
The Merry Gentleman, regia di Michael Keaton (2008)
Tenacious D: The Complete Masterworks 2, di registi vari (2008)
Laureata... e adesso? (Post Grad), regia di Vicky Jenson (2009)
I poliziotti di riserva (The Other Guys), regia di Adam McKay (2010)
Sola nel buio (Penthouse North), regia di Joseph Ruben (2013)
RoboCop, regia di José Padilha (2014)
Need for Speed, regia di Scott Waugh (2014)
Birdman, regia di Alejandro González Iñárritu (2014)
Spotlight, regia di Tom McCarthy (2015)
The Founder, regia di John Lee Hancock (2016)
Spider-Man: Homecoming, regia di Jon Watts (2017)
American Assassin, regia di Michael Cuesta (2017)

Nessun commento:

Posta un commento