17 agosto 2016

18 agosto 1936 - Nasce l'attore statunitense Robert Redford




















Charles Robert Redford Jr. (Santa Monica, 18 agosto 1936)

E' un attore e regista statunitense.

Nel 1990 ha fondato insieme all'amico regista Sydney Pollack il Sundance Film Festival. Ha ricevuto due premi Oscar: uno nel 1981 come miglior regista per Gente comune e uno alla carriera nel 2002; inoltre è stato candidato altre due volte con il film Quiz Show come miglior regista e miglior film.

Nato nel distretto di Santa Monica (California), Redford crebbe nel quartiere spagnolo nella parte ovest della città. Marta W. Hart (1914-1955), sua madre, figlia dei texani Archibald Hart e Sallie Pate Green era una casalinga, mentre suo padre Charles Robert Redford, Sr. (1914-1991) era un lattaio e ragioniere di origine irlandese molto religioso, figlio di Charles Elia Redford e Lena Taylor. Ha un fratellastro, William, nato dal secondo matrimonio del padre.[3][4] Durante gli anni cinquanta il padre lavorò come contabile per l'industria Standard Oil e la famiglia si trasferì in un quartiere della classe media nella San Fernando Valley. Poco tempo dopo, a sua madre fu diagnosticato un cancro. Redford attraversò a quei tempi un periodo di ribellione. Ciò nonostante amava raccontare storie e disegnare. Un'escursione al Parco Nazionale di Yosemite gli impresse un intenso amore per la natura, che influenzerà molti suoi film.

Nel 1955 sua madre morì a 41 anni d'età. Redford abbandonò gli studi nel 1956 e partì per l'Italia e per la Francia[5], per provare la vita bohèmienne di un artista. Deluso, rientrò a Los Angeles nel 1957 e iniziò a bere. Quello stesso anno conobbe Lola Van Wagenen, una diciassettenne universitaria dello Utah che abitava nel suo stesso palazzo[6], con la quale iniziò una relazione che ebbe un'influenza positiva su di lui. Smise di bere e nel 1958 si iscrisse al Prat Institut di New York per studiare arte. S'interessava di sceneggiatura e seguì il consiglio di studiare recitazione per saperne di più sul teatro. Non era mai stato attratto dal mestiere di attore, ma l'esperienza gli piacque.

Le sue interpretazioni da attore

Caccia di guerra (War Hunt), regia di Denis Sanders (1962)
Situazione disperata ma non seria (Situation Hopeless... But Not Serious), regia di Gottfried Reinhardt (1965)
Lo strano mondo di Daisy Clover (Inside Daisy Clover), regia di Robert Mulligan (1965)
La caccia (The Chase), regia di Arthur Penn (1966)
Questa ragazza è di tutti (This Property Is Condemned), regia di Sydney Pollack (1966)
A piedi nudi nel parco (Barefoot in the Park), regia di Gene Saks (1967)
Butch Cassidy (Butch Cassidy and the Sundance Kid), regia di George Roy Hill (1969)
Ucciderò Willie Kid (Tell Them Willie Boy Is Here), regia di Abraham Polonsky (1969)
Gli spericolati (Downhill Racer), regia di Michael Ritchie (1969)
Lo spavaldo (Little Fauss and Big Halsy), regia di Sidney J. Furie (1970)
La pietra che scotta (The Hot Rock), regia di Peter Yates (1972)
Il candidato (The Candidate), regia di Michael Ritchie (1972)
Corvo rosso non avrai il mio scalpo (Jeremiah Johnson), regia di Sydney Pollack (1972)
Come eravamo (The Way We Were), regia di Sydney Pollack (1973)
La stangata (The Sting), regia di George Roy Hill (1973)
Il grande Gatsby (The Great Gatsby), regia di Jack Clayton (1974)
Il temerario (The Great Waldo Pepper), regia di George Roy Hill (1975)
I tre giorni del condor (Three Days of the Condor), regia di Sydney Pollack (1975)
Tutti gli uomini del presidente (All the President's Men), regia di Alan J. Pakula (1976)
Quell'ultimo ponte (A Bridge Too Far), regia di Richard Attenborough (1977)
Il cavaliere elettrico (The Electric Horseman), regia di Sydney Pollack (1979)
Brubaker, regia di Stuart Rosenberg (1980)
Il migliore (The Natural), regia di Barry Levinson (1984)
La mia Africa (Out of Africa), regia di Sydney Pollack (1985)
Pericolosamente insieme (Legal Eagles), regia di Ivan Reitman (1986)
Havana, regia di Sydney Pollack (1990)
I signori della truffa (Sneakers), regia di Phil Alden Robinson (1992)
Proposta indecente (Indecent Proposal), regia di Adrian Lyne (1993)
Qualcosa di personale (Up Close & Personal), regia di Jon Avnet (1996)
L'uomo che sussurrava ai cavalli (The Horse Whisperer), regia di Robert Redford (1998)
Il castello (The Last Castle), regia di Rod Lurie (2001)
Spy Game, regia di Tony Scott (2001)
In ostaggio (The Clearing), regia di Pieter Jan Brugge (2004)
Il vento del perdono (An Unfinished Life), regia di Lasse Hallström (2005)
Leoni per agnelli (Lions for Lambs), regia di Robert Redford (2007)
La regola del silenzio - The Company You Keep (The Company You Keep), regia di Robert Redford (2012)
All Is Lost - Tutto è perduto (All Is Lost), regia di Jeffrey C. Chandor (2013)
Captain America: The Winter Soldier, regia di Anthony e Joe Russo (2014)
A spasso nel bosco (A Walk in the Woods), regia di Ken Kwapis (2015)
Truth - Il prezzo della verità (Truth), regia di James Vanderbilt (2015)
Il drago invisibile (Pete's Dragon), regia di David Lowery (2016)
La scoperta (The Discovery), regia di Charlie McDowell (2017)
Le nostre anime di notte (Our Souls at Night), regia di Ritesh Batra (2017)

Da regista

Gente comune (Ordinary People) (1980)
Milagro (The Milagro Beanfield War) (1988)
In mezzo scorre il fiume (A River Runs Through It) (1992)
Quiz Show (1994)
L'uomo che sussurrava ai cavalli (The Horse Whisperer) (1998)
La leggenda di Bagger Vance (The Legend of Bagger Vance) (2000)
Leoni per agnelli (Lions for Lambs) (2007)
The Conspirator (2010)
La regola del silenzio - The Company You Keep (The Company You Keep) (2012)

Nessun commento:

Posta un commento