1 dicembre 2011

2 dicembre 1984-Il disastro a Bhopal causato dalla Union Carbide


















La notte fra il 2 e il 3 dicembre 1984, a Bhopal, capitale dello stato del Madhya Pradesh, in India, si consumò il più grande disastro nella storia dell'industria chimica. Quaranta tonnellate di una miscela di gas letali (isocianato di metile e altre sostanze letali) fuoriuscirono dall’impianto di produzione di fertilizzanti e pesticidi della Union Carbide, acquisita dalla Dow Chemical nel 2001. La nuvola investì i quartieri operai e gli slum addossati a nord della fabbrica, qualcosa come 6.000 persone morirono quella notte stessa. Oggi si contano 20.000 morti e almeno 100.000 persone con danni permanenti.

Nessun commento:

Posta un commento