2 dicembre 2011

3 dicembre 1979 - Si suicida Alighiero Noschese

























(Napoli, 25 novembre 1932 – Roma, 3 dicembre 1979)

È considerato il più fecondo e popolare imitatore della storia della televisione italiana,oltre alla capacità di riprodurre in modo pressoché perfetto voce, atteggiamenti e caratteristiche fisiche dei soggetti delle sue imitazioni, Alighiero Noschese riusciva a satireggiare in modo sottile e mai volgare, creando gag e battute pungenti. La sua comunque non è mai stata una vera e propria satira spietata del potere, bensì piuttosto una serie di camaleontiche caricature di numerosissimi personaggi famosi di cui coglieva magistralmente i cosiddetti "tic".

La separazione dalla moglie gli causò una profonda depressione che sfociò nell'atto finale togliendosi la vita.

Nessun commento:

Posta un commento