28 dicembre 2011

29 dicembre 1989 - Václav Havel diventa Presidente della Cecoslovacchia

















(Praga, 5 ottobre 1936 – Hrádeček, 18 dicembre 2011)

Uno scrittore, drammaturgo e politico ceco. È stato l'ultimo presidente della Cecoslovacchia ed il primo presidente della Repubblica Ceca.

Sostenitore appassionato della non-violenza, è stato uno dei leader della cosiddetta Rivoluzione di Velluto del 1989, durante la quale fu arrestato di nuovo, il 28 ottobre. Il 29 dicembre 1989, nella sua qualità di capo del Forum Civico, fu eletto presidente dall'Assemblea Federale. Dopo le libere elezioni del 1990 mantenne la presidenza. Nonostante le crescenti tensioni interne, Havel si batté con vigore per evitare la suddivisione della Cecoslovacchia in Repubblica Ceca e Slovacchia, per non firmare gli atti di divisione della stessa Havel rassegnò le dimissioni.

E' scomparso a causa di problemi respiratori il 18 dicembre 2011 all'età di settantacinque anni, in suo onore si sono tenuti tre giorni di lutto nazionale in Repubblica Ceca.

1 commento:

  1. Well, I guess he's been referred as a hero in his country, he played so much role in his country.


    Puerto Azul |
    top tourist destination in the Philippines

    RispondiElimina