26 settembre 2012

27 settembre 1957 - Muore l'editore-giornalista Leo Longanesi














(Bagnacavallo, 30 agosto 1905 – Milano, 27 settembre 1957), è stato un giornalista, pittore, disegnatore, editore e aforista italiano.


Nella sua vasta produzione pubblicistica, il gusto per la tradizione si fuse con un atteggiamento intellettuale anticonformista. Il successo che arrise alle sue riviste e alle sue iniziative editoriali gli ritagliò un ruolo di opinion maker politico-culturale, che Longanesi ricoprì per tutto l'arco della sua carriera.


Riviste fondate e dirette

Il Marchese (1920, un numero)
È permesso…?, mensile (1921, tre numeri, da marzo a maggio). Scritto con Giorgio Leone e Piero Girotti (gerente responsabile)
prima pagina
Il Toro, mensile (1923, due numeri, marzo-aprile). Scritto con Corrado Testa e Nino Fiorentini. A. Borromei è il gerente responsabile per la Casa Editrice Imperium prima pagina
Dominio, mensile (1924)
L'italiano [18] (1926-1942) copertina
Omnibus (1937-1939)
Il Libraio (1946-1949) copertina
Il Borghese (1950, diretta fino al 1955) copertina - copertina[19]
Il Garofano Rosso, quindicinale (1/06/1952 - 1/03/1953) copertina

Riviste dirette

L'Assalto (1929-1931) - prima pagina
Tutto (feb-mar 1939)- copertina
Storia di ieri e di oggi, quindicinale (1939) [21] - copertina
Il Profugo (1944, un numero)
Sette. Settimanale di varietà (1945)
Collaborazioni
Cronache di attualità (dal 1924)
Index rerum virorumque prohibitorum o Breviario romano di A. G. Bragaglia, dall'aprile 1924 al 1928[22]
Il Selvaggio (dal 1926) - copertina
Cinema (dal 1935)
Fronte, giornale per i soldati, settimanale (8/09/1940 - 7/09/1943)- copertina
Primato (1941-1943)









Nessun commento:

Posta un commento