13 marzo 2013

14 marzo 2012 - Incidente autobus belga in Svizzera provoca 28 vittime


















Strage di bambini a Sierre, nel sud della Svizzera francese, dove un pullman con 52 turisti belgi a bordo si è schiantato contro il muro di un tunnel. Nell'incidente hanno perso la vita 28 persone, tra cui 22 bambini. Il pullman di turisti, che era quasi nuovo, come sottolineano gli inquirenti, stava facendo ritorno in Belgio dopo una vacanza sulla neve. Il premier Di Rupo: "E' un giorno tragico".
Nello schianto 24 bambini, tutti intorno ai 12 anni, sono rimasti feriti. Il gruppo stava tornando da una vacanza nella valle di Anniviers, nel Canton Vallese, ed era diretto verso il Belgio. Le scolaresche erano di Lommel e Heverlee, e i bambini facevano parte di due classi scolastiche. In tutto a bordo c'erano 46 bambini, tutti tra agli 11 e i 12 anni di età: 24 provenivano dalla scuola di Saint-Lambertus, a Heverlee, 22 dalla 't Stekske, di Lommel. Oltra ai bambini c'erano sei adulti, tutti morti.

Il procuratore: tra le cause un guasto tecnico o un malore
Potrebbe essere stato un malore dell'autista o un guasto tecnico la causa del terribile incidente della notte scorsa in Svizzera. E' quanto ha detto il procuratore svizzero a capo dell'inchiesta, Olivier Elsig, secondo cui, dalle prime analisi, emerge che la velocità alla quale procedeva il bus non fosse eccessiva. Secondo il magistrato, "sarà l'autopsia attualmente in corso" sul corpo dell'autista a confermare o meno se sia rimasto vittima di un malore. La terza ipotesi potrebbe essere invece l'errore umano, "ma non è quella privilegiata".

Nessun commento:

Posta un commento