17 giugno 2013

18 giugno 1952 - Nasce l'attrice Isabella Rossellini























Isabella Fiorella Elettra Giovanna Rossellini (Roma, 18 giugno 1952)

E' un'attrice e modella italiana.

Figlia d'arte, nasce dal matrimonio dell'attrice svedese Ingrid Bergman con il regista italiano Roberto Rossellini.
Ha tre fratelli: la sorella gemella Isotta Ingrid Rossellini, professore alla New York University, un fratello, Roberto Ingmar Rossellini, che lavora nel mondo della finanza, ed una sorellastra, Pia Lindström, che in precedenza ha lavorato in televisione ed è nata dal primo matrimonio della madre.

Ha altri quattro fratellastri nati dagli altri due matrimoni del padre, fra cui Renzo Rossellini jr., produttore cinematografico, e lo scomparso regista e produttore Gil Rossellini (figlio adottivo di Roberto Rossellini). È nipote del compositore Renzo Rossellini. Ha inoltre una figlia, Elettra (nata nel 1983) e un figlio adottivo, Roberto (nato nel 1993).

Nata e cresciuta a Roma e Parigi, all'età di 14 anni fu sottoposta a un delicato intervento chirurgico per la correzione di una scoliosi e fu costretta a portare il busto per un anno dopo l'operazione. A 19 anni si trasferì a New York, dove cominciò a lavorare come traduttrice e giornalista per la RAI. Esordisce sul video come "corrispondente da New York" nel programma di Renzo Arbore L'altra domenica.
Sposa nel 1979 il prof. Mario Albano, con cui ha vissuto tre mesi, prima di conoscere e sposarsi con Martin Scorsese (1979-1982) con il quale si stabilì definitivamente a New York. In seguito, sposò Jon Wiedemann (1983-1986), un modello tedesco (ora manager di Microsoft) e diede alla luce la figlia Elettra. Ha avuto brevi relazioni con David Lynch, Gary Oldman, Christian De Sica e Gregory Mosher.
Cominciò la carriera di modella a 28 anni, grazie alle fotografie di Bruce Weber per l'edizione inglese di Vogue e di Bill King per l'edizione americana. Nel corso della sua carriera ha collaborato con molti famosi fotografi, tra cui Richard Avedon, Steven Meisel, Helmut Newton, Peter Lindbergh, Norman Parkinson, Herb Ritts, Francesco Scavullo, Annie Leibovitz e Robert Mapplethorpe. La sua immagine è apparsa sulle copertine di giornali come Marie Claire, Harper's Bazaar, Vanity Fair ed ELLE. Inoltre nel marzo 1988 le è stata dedicata una mostra fotografica, chiamata Ritratto di donna, presso il Museo d'arte moderna di Parigi.
La sua carriera di modella la fece avvicinare al mondo dei cosmetici e nel 1982 divenne la testimonial esclusiva della casa di bellezza internazionale Lancôme, rimpiazzando Nancy Duteil negli Stati Uniti e Carol Alt in Europa. Fu così che nel 1990 prese parte allo sviluppo del nuovo profumo di Lancôme, Trésor. In seguito, nel 1995, collaborò con il Coty Group e lanciò una sua linea personale di cosmetici, Manifesto di Isabella Rossellini.

Le sue interpretazioni

Nina (A Matter of Time), regia di Vincente Minnelli (1976)
Il prato, regia di Paolo e Vittorio Taviani (1979)
Il pap'occhio, regia di Renzo Arbore (1980)
Il sole a mezzanotte (White Nights), regia di Taylor Hackford (1985)
Velluto blu (Blue Velvet), regia di David Lynch (1986)
I duri non ballano (Tough Guys Don't Dance), regia di Norman Mailer (1987)
Oci ciornie, regia di Nikita Mikhalkov (1987)
Siesta, regia di Mary Lambert (1987)
Zelly ed io (Zelly And Me), regia di Tina Rathborne (1988)
Cappuccetto Rosso (Red Riding Hood), regia di Adam Brooks (1989)
Cugini (Cousins), regia di Joel Schumacher (1989)
Cuore selvaggio (Wild at Heart), regia di David Lynch (1990)
Donne di piacere (Dames Galantes), regia di Jean Charles Tacchella (1990)
L'assedio di Venezia (Caccia alla Vedova), regia di Giorgio Ferrara (1991)
La morte ti fa bella (Death Becomes Her), regia di Robert Zemeckis (1992)
Buona fortuna Mr. Stone (The Pickle), regia di Paul Mazursky (1993)
The Innocent, regia di John Schlesinger (1993)
Fearless - Senza paura (Fearless), regia di Peter Weir (1993)
Wyatt Earp, regia di Lawrence Kasdan (1994)
Amata immortale (Immortal Beloved), regia di Bernard Rose (1994)
Croce e delizia, regia di Luciano De Crescenzo (1995)
Big Night, regia di Campbell Scott e Stanley Tucci (1996)
Fratelli (The Funeral), regia di Abel Ferrara (1996)
Left Luggage, regia di Jeroen Krabbé (1998)
Gli imbroglioni (The Impostors), regia di Stanley Tucci (1998)
Il cielo cade, regia di Andrea Frazzi e Antonio Frazzi(2000)
Empire - Due mondi a confronto, regia di Franc. Reyes (2002)
Roger Dodger, regia di Dylan Kidd (2002)
Le valigie di Tulse Luper - La storia di Moab (The Tulse Luper Suitcases, Part 1: The Moab Story), regia di Peter Greenaway (2003)
La canzone più triste del mondo (The Saddest Music in the World), regia di Guy Maddin (2003)
The Tulse Luper Suitcases, Part 2: Vaux to the Sea, regia di Peter Greenaway (2004)
King of the Corner, regia di Peter Riegert (2004)
Heights, regia di Chris Terrio (2005)
La Fiesta del chivo, regia di Luis Llosa (2005)
The Architect, regia di Matt Tauber (2006)
Infamous - Una pessima reputazione (Infamous), regia di Douglas McGrath (2006)
Brand Upon the Brain! A Remembrance in 12 Chapters (voce), regia di Guy Maddin (2006)
Un marito di troppo (The Accidental Husband), regia di Griffin Dunne (2008)
Two Lovers, regia di James Gray (2008)
My Dog Tulip (voce), regia di Paul Fierlinger e Sandra Fierlinger (2009)
La solitudine dei numeri primi, regia di Saverio Costanzo (2010)
Late Bloomers, regia di Julie Gavras (2011)
Pollo alle prugne, regia di Marjane Satrapi e Vincent Paronnaud (2011)
Keyhole, regia di Guy Maddin (2011)
L'era legale, regia di Enrico Caria (2011)
Du vent dans mes mollets, regia di Carine Tardieu (2012)
Nono, het Zigzag Kind, regia di Vincent Bal (2012)
Silent life, regia di Vladislav Kozlov (2013)
Deauville, regia di Miguel Cruz Carretero (2013)
Enemy, regia di Denis Villeneuve (2013)
Joy, regia di David O. Russell (2015)

Nessun commento:

Posta un commento