30 luglio 2014

31 luglio 2012 - Muore lo scrittore americano Gore Vidal



Gore Vidal, pseudonimo di Eugene Luther Gore Vidal (West Point, 3 ottobre 1925 – Hollywood Hills, 31 luglio 2012)

E' stato uno scrittore, saggista, sceneggiatore e drammaturgo statunitense.

Autore di romanzi, saggi, opere teatrali, è altresì famoso per aver scritto sceneggiature di film di successo come Improvvisamente l'estate scorsa di Joseph L. Mankiewicz e Ben-Hur di William Wyler.

Nei primi anni cinquanta, usando lo pseudonimo di Edgar Box, scrisse tre romanzi gialli su di un detective immaginario di nome Peter Sergeant.

Figlio di Eugene Vidal e Nina Gore, nasce all'Accademia militare degli Stati Uniti, dove il padre è istruttore aeronautico. Non appena ha inizio la sua carriera letteraria, sceglie come nome il cognome del nonno materno Thomas P. Gore, senatore democratico dello stato dell'Oklahoma.

Cresce a Washington D.C., dove frequenta la St. Albans School. Il nonno materno, il senatore Gore, è cieco, e il nipote, che legge spesso per lui, di tanto in tanto gli fa da guida: ciò gli consente l'accesso - insolito per un bambino - ai corridoi del potere. L'isolazionismo del senatore Gore è uno dei principi ispiratori della filosofia politica di Vidal, che ha sempre criticato con fermezza l'imperialismo americano. Non a caso, oltre a un'innumerevole serie di saggi sull'argomento (molti dei quali pubblicati in Italia da Fazi Editore), ha scritto un ciclo di romanzi che descrive proprio il passaggio degli Stati Uniti da repubblica a impero: le cosiddette Narratives of Empire sono un ciclo di 7 romanzi che abbracciano la storia americana dai primi dell'Ottocento (Burr) alla seconda guerra mondiale (L'età dell'oro).

Le sue opere

L'uragano (Williwaw, 1946) Elmo, 1950
In a Yellow Wood (1947)
La statua di sale (The City and the Pillar, 1948) Elmo, 1949 (con il titolo La città perversa). Bompiani, 1972 (con il titolo Jim). Fazi Editore, 1998. ISBN 88-8112-090-9
The Season of Comfort (1949)
Alla ricerca del re (A Search for the King, 1950) Garzanti, 1951
Dark Green, Bright Red (1950, pseudoprofezia del colpo di stato del Guatemala del 1954, vedi In the Lair of the Octopus, Dreaming War)
Il giudizio di Paride (The Judgment of Paris, 1953) Fazi Editore, 2006 ISBN 88-8112-753-9
Messiah (1955)
Giuliano (Julian, 1964) Rizzoli, 1969. Bompiani, 1990. Fazi Editore, 2003 ISBN 88-8112-418-1
Washington D.C. (Washington, D.C., 1967) Rizzoli, 1968
Myra Breckinridge (Myra Breckinridge, 1968) Bompiani, 1969. Bompiani, 1989 ISBN 88-452-0883-4. Fazi Editore, 2007 ISBN 978-88-8112-882-2.
Due sorelle (Two Sisters, 1970) Bompiani, 1971
Burr (Burr, 1973) Bompiani, 1975
Myron (Myron, 1975) Bompiani, 1985
1876 (1976) Bompiani, 1977. Fazi Editore, 2008 (con il titolo Il candidato) ISBN 978-88-8112-924-9.
Kalki (Kalki, 1978) Bompiani, 1980.
Creazione (Creation, 1981) Garzanti, 1983. Fazi Editore, 2005 ISBN 88-8112-579-X
Duluth: tutta l'America in una città (Duluth, 1983) Garzanti, 1984. Fazi Editore, 2007. ISBN 978-88-8112-825-9
Lincoln (Lincoln, 1984) Bompiani, 1988
Impero (Empire, 1987) Fazi Editore, 2002 ISBN 88-8112-346-0
Hollywood (Hollywood, 1989) Bompiani, 1990 ISBN 88-452-1518-0. Bompiani, 1991 ISBN 88-452-1825-2
In diretta dal Golgota (Live from Golgotha: the Gospel according to Gore Vidal, 1992) Longanesi, 1992 ISBN 88-304-1122-1
The Smithsonian Institution (1998)
L'età dell'oro (The Golden Age, 2000) Fazi Editore, 2001 ISBN 88-8112-171-9

Nessun commento:

Posta un commento