24 settembre 2014

25 settembre 1944 - Nasce l'attore americano Michael Douglas
















Michael Kirk Douglas (New Brunswick, 25 settembre 1944) è un attore e produttore cinematografico statunitense.

Nato nel New Jersey, figlio del celebre attore statunitense Kirk Douglas e dell'attrice britannica Diana Dill, ha la recitazione nel sangue. I suoi genitori si separarono nel 1951 e Michael andò a vivere con sua madre e suo fratello Joel nel Connecticut, dovendo vedere suo padre solo durante le vacanze e al cinema.

Laureatosi alla University of California in drammaturgia, si trasferì a New York per dedicarsi a tempo pieno alla recitazione. Dopo qualche ruolo da comparsa fece il suo esordio con Hail, Hero! nel 1969, e nello stesso anno nella serie CBS Playhouse, ma si fece conoscere soprattutto grazie al piccolo schermo con la serie Le strade di San Francisco . Nel 1975 sostituisce, in veste di produttore, il padre Kirk nel film Qualcuno volò sul nido del cuculo di Miloš Forman, con il quale vincerà il Premio Oscar ed il Golden Globe per il miglior film.

Come attore acquisisce notorietà con All'inseguimento della pietra verde del 1984 e il sequel Il gioiello del Nilo, entrambi con Kathleen Turner e di cui è anche produttore, e poi con Attrazione fatale del 1987.

Nel 1988 ottenne il Premio Oscar quale migliore attore protagonista per la sua interpretazione in Wall Street.

Nonostante il successo ormai raggiunto, Douglas continua a dedicarsi alla produzione fondando la Big Strick Productions e ottenendo risultati importanti. Gli anni novanta sono caratterizzati dal punto di vista recitativo da film come La guerra dei Roses, Basic Instinct, Un giorno di ordinaria follia.

Intanto è continuato il suo lavoro di produttore con L'uomo della pioggia di Coppola e Face/Off - Due facce di un assassino di John Woo.

Nel 2000 recita in Traffic e nel 2004 riceve il Golden Globe alla carriera.

Nel 2010 interpreta e produce il sequel di Wall Street, intitolato Wall Street - Il denaro non dorme mai diretto da Oliver Stone. Nel 2013 torna in televisione con il film Dietro i candelabri diretto da Steven Soderbergh, dove interpreta il famoso pianista Liberace.

Le sue interpretazioni

Combattenti della notte (Cast a Giant Shadow), regia di Melville Shavelson (1966) - non accreditato
La caduta degli dei (Hail, Hero!), regia di David Miller (1969)
Adam at Six A.M., regia di Robert Scheerer (1970)
Summertree, regia di Anthony Newley (1971)
Due ragazzi e un leone (Napoleon and Samantha), regia di Bernard McEveety (1972)
Coma profondo (Coma), regia di Michael Crichton (1978)
Sindrome cinese (The China Syndrome), regia di James Bridges (1979)
Running - Il vincitore (Running), regia di Steven H. Stern (1979)
Amarti a New York (It's My Turn), regia di Claudia Weill (1980)
Condannato a morte per mancanza di indizi (The Star Chamber), regia di Peter Hyams (1983)
All'inseguimento della pietra verde (Romancing the Stone), regia di Robert Zemeckis (1984)
Il gioiello del Nilo (The Jewel of the Nile), regia di Lewis Teague (1985)
Chorus Line (A Chorus Line), regia di Richard Attenborough (1985)
Attrazione fatale (Fatal Attraction), regia di Adrian Lyne (1987)
Wall Street, regia di Oliver Stone (1987)
Black Rain - Pioggia sporca (Black Rain), regia di Ridley Scott (1989)
La guerra dei Roses (The War of the Roses), regia di Danny DeVito (1989)
Vite sospese (Shining Through), regia di David Seltzer (1992)
Basic Instinct, regia di Paul Verhoeven (1992)
Un giorno di ordinaria follia (Falling Down), regia di Joel Schumacher (1993)
Rivelazioni (Disclosure), regia di Barry Levinson (1994)
Il presidente - Una storia d'amore (The American President), regia di Rob Reiner (1995)
Spiriti nelle tenebre (The Ghost and the Darkness), regia di Stephen Hopkins (1996)
The Game - Nessuna regola (The Game), regia di David Fincher (1997)
Delitto perfetto (A Perfect Murder), regia di Andrew Davis (1998)
Wonder Boys, regia di Curtis Hanson (2000)
Traffic, regia di Steven Soderbergh (2000)
Un corpo da reato (One night at McCool's), regia di Harald Zwart (2001)
Don't Say a Word, regia di Gary Fleder (2001)
Vizio di famiglia (It Runs in the Family), regia di Fred Schepisi (2003)
Matrimonio impossibile (The In-Laws), regia di Andrew Fleming (2003)
The Sentinel - Il traditore al tuo fianco (The Sentinel), regia di Clark Johnson (2006)
Tu, io e Dupree (You, Me and Dupree), regia di Anthony e Joe Russo (2006)
Alla scoperta di Charlie (King of California), regia di Mike Cahill (2007)
La rivolta delle ex (Ghosts of Girlfriends Past), regia di Mark Waters (2009)
Un alibi perfetto (Beyond a Reasonable Doubt), regia di Peter Hyams (2009)
Solitary Man, regia di Brian Koppelman e David Levien (2009)
Wall Street - Il denaro non dorme mai (Wall Street: Money Never Sleeps), regia di Oliver Stone (2010)
Knockout - Resa dei conti (Haywire), regia di Steven Soderbergh (2011)
Last Vegas, regia di Jon Turteltaub (2013)
Mai così vicini (And So It Goes), regia di Rob Reiner (2014)



Nessun commento:

Posta un commento