22 giugno 2015

23 giugno 1995 - Muore lo scienziato americano Jonas Salk

























Jonas Edward Salk (New York, 28 ottobre 1914 – La Jolla, 23 giugno 1995) è stato un medico e scienziato statunitense, batteriologo e virologo, realizzatore del primo vaccino contro la poliomielite.

Jonas Salk nacque a New York City il 28 ottobre 1914 da Daniel e Dora Salk. I suoi genitori provenivano da famiglie di emigrati russi ed erano ebrei aschenaziti. Secondo lo storico David Oshinsky, infatti, Salk crebbe nella "cultura degli ebrei immigrati" di New York. Aveva due fratelli più piccoli, Herman e Lee. La famiglia si trasferì dall'East Harlem nel Bronx, trascorrendo solo un breve periodo nel Queens.

Fino al 1955, anno dell'introduzione del suo vaccino, la poliomielite era considerata il problema più spaventoso in materia di salute pubblica negli Stati Uniti del dopoguerra. Le epidemie annuali erano sempre più devastanti: quella del 1952 fu la peggiore nella storia della nazione. Dei quasi 58.000 casi riportati quell'anno, 3.145 persone morirono e 21.269 restarono paralizzate in modo lieve o invalidante.La maggior parte delle vittime erano bambini. Gli scienziati si affannavano a trovare un modo per prevenire o curare la malattia. Il Presidente degli Stati Uniti Franklin Delano Roosevelt ne era forse la vittima più conosciuta al mondo e fondò l'organizzazione che avrebbe finanziato la realizzazione del vaccino.


Nessun commento:

Posta un commento