27 ottobre 2015

28 ottobre 1974 - Nasce l'attore americano Joaquin Phoenix

























Joaquin Rafael Phoenix, nato Joaquin Rafael Bottom (San Juan, 28 ottobre 1974), è un attore, cantante, musicista e regista statunitense.

Attore versatile e capace, si è reso famoso grazie all'interpretazione di personaggi complessi, come Jimmy Emmett in Da morire, film del 1995 diretto da Gus Van Sant, o crudeli come Commodo, il malvagio imperatore patricida ne Il gladiatore. Ha offerto altre ottime interpretazioni in The Master, interpretando il reduce Freddie Quell per cui ha vinto la Coppa Volpi, in Two Lovers, in The Yards e in Quando l'amore brucia l'anima - Walk the Line, film drammatico incentrato sulla vita del cantautore Johnny Cash, dove ha mostrato anche doti canore, vincendo il Golden Globe come miglior attore e un Grammy Award. Ad oggi l'attore ha ricevuto tre nomination al Premio Oscar, due come miglior attore e una come migliore attore non protagonista. È anche noto per il suo impegno di attivista sociale, in particolare come sostenitore dei diritti degli animali.

Joaquin Phoenix, noto per un periodo anche come "Leaf Phoenix" appartiene a una famiglia di artisti, di cui il più noto è il fratello maggiore River, morto tragicamente nel 1993 all'età di 23 anni.

Suo padre è John Lee Bottom, carpentiere, cattolico proveniente da Fontana in California, mentre la madre è Arlyn Dunetz, segretaria, nata nel Bronx da genitori ungherese e russo e di religione ebraica.I due s'incontrarono a Los Angeles: John diede un passaggio in auto a Arlyn che stava facendo l'autostop dopo aver abbandonato il primo marito. Vissero per qualche tempo nelle comuni hippie. Divennero quindi missionari della setta religiosa dei Bambini di Dio, in Sud America.

Ebbero cinque figli: River (deceduto nel 1993), Rain, Joaquin, Liberty e Summer. Joaquin è l'unico che non porta un nome ispirato alla natura; sentendosi escluso, a quattro anni decise di farsi chiamare Leaf ("foglia"), nome che tenne anche come attore fino all'età di 15 anni.

Delusi dalla setta dei Bambini di Dio, i genitori di Joaquin rientreranno negli Stati Uniti nel 1978 dove cambiarono il cognome in "Phoenix" (in onore alla Fenice che risorge sempre dalle proprie ceneri).

Le ottime recensioni della critica lo porteranno a interpretare ruoli sempre più significativi, fino alla consacrazione mondiale nel 2000 con l'interpretazione di Commodo ne Il gladiatore (The Gladiator) diretto da Ridley Scott, ruolo per il quale riceve la prima candidatura all'Oscar. Nel 2004 gira Hotel Rwanda, mentre nel 2005 interpreta Johnny Cash in Quando l'amore brucia l'anima (Walk the Line), per il quale vince un Golden Globe per la migliore interpretazione da protagonista nella sezione comedy-musical, ma non riesce a vincere l'Oscar, battuto da Philip Seymour Hoffman con Capote. Joaquin Phoenix ha inoltre prestato la sua voce per Earthlings, un documentario antispecista del 2005 sulla correlazione tra la natura, gli animali e gli interessi economici degli umani. Tra il 2007 e il 2008 sono usciti i film drammatici Reservation Road e I padroni della notte .

Tra le sue relazioni sentimentali spicca su tutte quella con l'attrice Liv Tyler, cui è stato legato dal 1995 al 1998.

Le sue interpretazioni

Space Camp - Gravità zero (Space Camp), di Harry Winer (1986)
Mamma, ho acchiappato un russo (Russkies), di Rick Rosenthal (1988)
Parenti, amici e tanti guai (Parenthood), di Ron Howard (1989)
Da morire (To Die For), di Gus Van Sant (1995)
Innocenza infranta (Inventing the Abbotts), di Pat O'Connor (1997)
U Turn - Inversione di marcia (U Turn), di Oliver Stone (1997)
Il tempo di decidere (Return to Paradise), di Joseph Ruben (1998)
Il sapore del sangue (Clay Pigeons), di David Dobkin (1998)
8mm - Delitto a luci rosse (8 mm), di Joel Schumacher (1999)
The Yards, di James Gray (2000)
Il gladiatore (The Gladiator), di Ridley Scott (2000)
Quills - La penna dello scandalo (Quills), di Philip Kaufman (2000)
Buffalo Soldiers, di Gregor Jordan (2001)
Signs, di M. Night Shyamalan (2002)
Le forze del destino (It's All About Love), di Thomas Vinterberg (2004)
The Village, di M. Night Shyamalan (2004)
Hotel Rwanda, di Terry George (2005)
Squadra 49 (Ladder 49), di Jay Russell (2005)
Quando l'amore brucia l'anima - Walk the Line (Walk the line), di James Mangold (2005)
I padroni della notte (We Own the Night), di James Gray (2007)
Reservation Road, di Terry George (2008)
Two Lovers, di James Gray (2008)
Joaquin Phoenix - Io sono qui! (I'm Still Here), di Casey Affleck (2010)
The Master, regia di Paul Thomas Anderson (2012)
C'era una volta a New York (The Immigrant), regia di James Gray (2013)
Lei (Her), regia Spike Jonze (2013)
Vizio di forma (Inherent Vice), regia di Paul Thomas Anderson (2014)
Irrational Man, regia di Woody Allen (2015)

Nessun commento:

Posta un commento